L’ utente comune, in genere, non fa distinzione tra acque piovane ed acque sotterranee (ricordiamo
che entrambe affluiscono nei bacini idrici e successivamente nei nostri rubinetti).
L’acqua piovana è un’acqua molto dolce perché non contiene che tracce di sali in soluzione.
Le acque sotterranee possono invece presentare varie durezze a seconda degli strati di terreno
attraversati, della solubilità delle rocce e dei sali.
La differenza sembra abbastanza banale ma in effetti è notevole; infatti un’ acqua dura non
causa altro che difficoltà specialmente quando si parla di lavastoviglie industriali.

Vi sono due tipi di durezza dell’ acqua impiegata nella lavastoviglie industriale
1. Durezza temporanea (anche conosciuta
come durezza da bicarbonato)
2. Durezza permanente (o non carbonata)

La durezza dell’acqua si misura in gradi (i piùusati sono tradizionalmente i francesi ed i
tedeschi).
Un grado francese corrisponde al contenuto di sali indurenti (calcio, magnesio, ecc.)
espresso come 10 mg/l di carbonato di calcio.
In generale viene usata la seguente classificazione dell’acqua in rapporto alla sua durezza:

Acqua dolce 10° F
Acqua media 10-20° F
Acqua dura 20-30° F
Acqua molto dura oltre i 30° F

Sistema Project Italia, lavastoviglie ristorante,lavastoviglie bar,lavastoviglie professionale,  lavastoviglie industriale,lavastoviglie pub,lavastoviglie hotel,lavastoviglie acqua pulita,lavastoviglie a capotta, lavastoviglie capote,lavastoviglie sottobanco, lavastoviglie traino,lavastoviglie economica,lavastoviglie ospedale,lavastoviglie acciaio,lavastoviglie nave, lavabicchieri bar,lavabicchieri enoteca,lavastoviglie calici,lavapiatti pizzeria,lavastoviglie pizzeria,lavastoviglie trattoria,lavastoviglie laboratorio artigianale,lavautensili panetteria,lavautensili macelleria,lavastoviglie mensa,lavastoviglie imbarcazione,lavaoggetti cucina,lavastoviglie gastronomia,lavapentole, lavavassoi,forniture ristorazione,impianti ristorazioni,lavastoviglie HORECA, attrezzature per la ristorazione,lavastoviglie hotel,lavastrumenti dentistici,cucina professionale,cucina industriale,forniture alberghiere,attrezzature ristorante

 

L’inconveniente causato dalla durezza è quello della precipitazione, ossia della trasformazione
dei bicarbonati (solubili) in carbonati(insolubili). La precipitazione si rende visibile poiché prende forma di deposito (come quello che si forma all’interno di una pentola nella quale è stata fatta bollire l’acqua).
La durezza temporanea è più fastidiosa di quella permanente, poiché una della cause principali della sua precipitazione è il riscaldamento, mentre la durezza permanente non causa precipitazioni dopo il riscaldamento (ebollizione) e quindi i sali contenuti rimangono in soluzione.
L’importanza della durezza è più evidente nella fase di risciacquo della lavastoviglie industriale. Ogni goccia d’acqua, quando si asciuga su un piatto o su un bicchiere, vi lascia un deposito di durezza allo stato di sali insolubili di calcio o di magnesio.
Ogni ciclo forma un nuovo strato di questi sali in modo che i piatti e i bicchieri ben presto risultano coperti da un film minerale o da macchie varie.
E’ importantissimo collegare la lavastoviglie industriale direttamente ad acqua calda ( ogni modello di lavapiatti e lavabicchieri professionale Sistema Project Italia è già predisposta per questa funzione).

Ciò determina un notevole risparmio di energia per il riscaldamento dell’acqua ed inoltre, riduce notevolmente il deposito di calcare sulla resistenza e all’interno del boiler e della vasca della vostra lavastoviglie industriale.
La combinazione di un buon detergente e di un buon additivo di risciacquo riduce notevolmente
i problemi causati dalla durezza, tuttavia, in alcuni casi e oltre ad un certo livello di durezza, l’unica soluzione soddisfacente è l’utilizzo di un apparecchio addolcitore.

 

Sistema Project Italia Staff